Dizionario: alerione: differenze tra le versioni

Da Armoriale.
 
Riga 20: Riga 20:
  
 
== Bibliografia ==
 
== Bibliografia ==
 +
* ''Enciclopedia araldico-cavalleresca, di G. di Crollalanza - edito a Pisa nel 1877''
 
* "Vocabolario araldico ufficiale", a cura di Antonio Manno – edito a Roma nel 1907.
 
* "Vocabolario araldico ufficiale", a cura di Antonio Manno – edito a Roma nel 1907.
 
* ''Dizionario araldico, di Piero Guelfi Camajani - edito a Milano nel 1940''
 
* ''Dizionario araldico, di Piero Guelfi Camajani - edito a Milano nel 1940''
 +
* ''[http://www.archiviodistato.firenze.it/ceramellipapiani/static/figure.htm Glossario dell'Archivio di Stato di Firenze]''
 +
* ''[http://www.heraldica.org/shell/translatf.pl Traduttore di Heraldica.org]''
  
 
==Voci correlate==
 
==Voci correlate==
 
* [[Dizionario: anatrella|anatrella]]
 
* [[Dizionario: anatrella|anatrella]]
 
* [[Dizionario: merlotto|merlotto]]
 
* [[Dizionario: merlotto|merlotto]]
 +
 +
== Traduzioni ==
 +
*'''(LA)''': [[aquilario]]
 +
*'''(FR)''': [[alérion]]
 +
*'''(EN)''': [[alerion]], [[allerion]], [[eagle without beak and legs]]
 +
*'''(DE)''': [[Alérion]], [[gestümmelter Adler]]
 +
*'''(ES)''': [[alerión]], [[aguilucho mutilado]]
 +
*'''(NL)''': [[geknotte adelaar]]
 +
*'''(HU)''': [[alerion]]
  
 
[[Categoria:Araldica-IT]]
 
[[Categoria:Araldica-IT]]

Versione attuale delle 23:06, 13 feb 2020

Flag of Italy.svg Italiano

torna indietro

termine utilizzato per indicare l'aquilotto, cui furono mozzati il becco e le gambe.

L'alerione, per esser privo di rostro e artigli, è simile al merlotto ed è molto frequente nell'araldica francese. Lo si rappresenta posto di fronte, con la testa di profilo, il volo solitamente spiegato, ma talvolta abbassato.

L'origine del nome può discendere da:

  • Aliers, vecchia parola gallica che designa una specie di uccello che vive di rapina, oppure da
  • Aquilario, parola latina, diminutivo di aquila (secondo il Ménage).

Gli alerioni sono presenti nelle armi di Lorena: d'oro, alla banda di rosso, caricata di tre alerioni d'argento, posti nel senso della banda. Si ritiene che la casa di Lorena abbia adottato questo uccello perché il termine francese Alérion è l'anagramma del nome della casata Lorraine.

Bibliografia

Voci correlate

Traduzioni