Dizionario: cinta: differenze tra le versioni

Da Armoriale.
(Creata pagina con "termine utilizzato per indicare le mura, merlate o no, che cingono una torre, un edificio, una città. Taluni araldisti utilizzano il termine ''cinta'' per designare una bord...")
 
 
Riga 1: Riga 1:
 +
== {{-it-}} ==
 +
[[Dizionario|torna indietro]]
 +
 
termine utilizzato per indicare le mura, merlate o no, che cingono una torre, un edificio, una città.
 
termine utilizzato per indicare le mura, merlate o no, che cingono una torre, un edificio, una città.
  
Riga 16: Riga 19:
 
== Bibliografia ==
 
== Bibliografia ==
 
* "Vocabolario araldico ufficiale", a cura di Antonio Manno – edito a Roma nel 1907.
 
* "Vocabolario araldico ufficiale", a cura di Antonio Manno – edito a Roma nel 1907.
 +
* ''Dizionario araldico, di Piero Guelfi Camajani - edito a Milano nel 1940''
 +
* ''[http://www.archiviodistato.firenze.it/ceramellipapiani/static/figure.htm Glossario dell'Archivio di Stato di Firenze]''
 +
 +
== Traduzioni ==
 +
*'''(LA)''': [[xxx]]
 +
*'''(FR)''': [[enceinte]] (per la bordura ridotta)
 +
*'''(EN)''': [[xxx]]
 +
*'''(DE)''': [[xxx]]
 +
*'''(ES)''': [[xxx]]
 +
*'''(NL)''': [[xxx]]
 +
 +
[[Categoria:Araldica-IT]]

Versione attuale delle 21:28, 14 feb 2020

Flag of Italy.svg Italiano

torna indietro

termine utilizzato per indicare le mura, merlate o no, che cingono una torre, un edificio, una città.

Taluni araldisti utilizzano il termine cinta per designare una bordura larga la metà del normale e distaccata dal bordo dello scudo di uno spazio pari alla sua larghezza. Per tale pezza il Manno suggerisce il termine orlatura.

Si usa anche indicare come in cinta la posizione di una serie di figure uguali poste in cerchio o disposte intorno allo scudo.

Bibliografia

Traduzioni