Manoscritti araldici UNFE

Da Armoriale.

torna indietro

La Biblioteca Estense Universitaria di Ferrara possiede molti manoscritti di carattere araldico.

Manoscritti utilizzati su questo sito

Segnatura: alfa.f.3.17, c.266

Insignia, tituli, cognomina et patria reverendiss. dd. S.R.E. cardinalium, nunc anno 1559 viventium
Foglio volante

Segnatura: alfa.o.3.2 = ita.554

Famiglie venete con le loro armi
Ms. attribuito dal catalogo storico al 17. secolo, ma la scrittura sembra più del 15.-16. Agli stemmi si accompagnano quasi sempre brevi cenni su provenienza e storia delle famiglie, per la maggior parte estinte, e a volte accenni di blasonatura e storia dell'insegna.

Segnatura: gamma.d.6.16 = cam.631

Rubcich, Stanislaus: Insignia procerum Bosnae, Croatiae, Illyriae, &c, quorum alter liber unicus asservatur penes Ragusii Rempublicam
"Haec insignia collegit atque depinxit Stanyslaus Rubicich, rex insigniorum imperatoris Stefani Nemagnich anno Domini 1345".
Dalla collezione Càmpori, donata al Comune di Modena e conservata presso la BEU

Segnatura: gamma.r.2.28 = cap.273

Arme de' principi di Este ; Arme de' Carraresi signori di Padova
Dalla collezione Càmpori, donata al Comune di Modena e conservata presso la BEU.
Alcune descrizioni sono evidentemente leggendarie ed encomiastiche, e la cronologia molto confusa, ma il ms. presenta comunque stemmi nitidi e blasonature del Cinquecento

Segnatura: gamma.s.3.33 = cap.528

Armi di cardinali fiorentini e dei papi che li nominarono cardinali
Dalla collezione Càmpori, donata al Comune di Modena e conservata presso la BEU

Segnatura: gamma.y.5.4= cap.498

Tranquilli, Vincenzo: Blasone perugino
Dalla collezione Càmpori, donata al Comune di Modena e conservata presso la BEU.
Dalla scrittura il ms. sembra piuttosto del 17. sec.
I cognomi sono stati riscontrati sull'indice dei nomi del ms. Stemmi delle famiglie della citta di Perugia (nella riproduzione Volumnia, Perugia 2002). Nelle note agli stemmi, Famiglie di Perugia indica quindi non la corrispondenza iconografica ma solo la presenza del cognome

Segnatura: alfa.t.4.12 = ita.556

Fontana, Giacomo: Insegne di varii prencipi et case illustri d'Italia e altre provincie

Segnatura: gamma.i.2.23 = cam.766

Angelo Maria da Bologna, frate minore osservante: Araldo nel quale si vedono delineate e colorite le armi de' potentati e sovrani d'Europa…
Dalla collezione Càmpori, donata al Comune di Modena e conservata presso la BEU.
Una seconda mano aggiunge spesso la localizzazione dell'insegna. Fra le ultime carte, alcune presentano gli schemi degli stemmi ancora in bianco, a volte con le indicazioni per la campitura, altre gli stemmi campiti al tratto (di mano probabilmente diversa). Altre insegne sono infine incise o a stampa e incollate alle carte del manoscritto.
Oltre alle insegne modenesi, un numero cospicuo è localizzato "Napoli" e "Venezia", cioè, oltre alle capitali, anche i territori del regno e della Serenissima

Segnatura: alfa.f.3.17, c.267-268

Insignia nomina cognomina patriae administrationes & tituli S.R.E. cardinalium nunc viventium post obitum Pii 4.
Foglio volante

Segnatura: alfa.f.3.17, c.265

S.R.E. cardinalium nunc viventium, insignia, nomina, cognomina, patriae, administrationes & tituli
Foglio volante

Segnatura: alfa.f.3.17, c.269

S.R.E. cardinalium nunc viventium, insignia, nomina, cognomina, patriae, administrationes et tituli
Foglio volante

Segnatura: gamma.u.3.29 = cap.306

Cronaca di Bologna dal 68 al 1605
Dalla collezione Càmpori, donata al Comune di Modena e conservata presso la BEU

Segnatura: alfa.o.3.2 = ita.553

Famiglie venete con le loro armi
Ms. attribuito dal catalogo storico al 17. secolo, ma la scrittura sembra più del 16. Agli stemmi si accompagnano quasi sempre brevi cenni su provenienza e storia delle famiglie, per la maggior parte estinte, e a volte accenni di blasonatura e storia dell'insegna.
Non si sono riportate le didascalie relative agli stemmi lasciati in bianco

Segnatura: gamma.d.1.9 = cam.1203

Franchini, Giuseppe: Cronaca modonese dell'anno 1796
Dalla collezione Càmpori, donata al Comune di Modena e conservata presso la BEU

Segnatura: epsilon.32.1.25 = ita.2394

Manno, Antonio: Stemmi di famiglie modenesi
Dieci tavole sciolte, provenienti dalla raccolta Ferrari-Moreni