Differenze tra le versioni di "Armoriale delle famiglie italiane (Moj)"

Da Armoriale.
Jump to navigation Jump to search
(Creata pagina con 'torna indietro In araldica, un armoriale è una raccolta di armi o stemmi. Questa voce raccoglie stemmi portati da famiglie italiane il ...')
 
 
(Una versione intermedia di uno stesso utente non è mostrata)
Riga 3: Riga 3:
 
In araldica, un armoriale è una raccolta di armi o stemmi. Questa voce raccoglie stemmi portati da famiglie italiane il cui cognome inizia per '''Moj'''.
 
In araldica, un armoriale è una raccolta di armi o stemmi. Questa voce raccoglie stemmi portati da famiglie italiane il cui cognome inizia per '''Moj'''.
  
__TOC__
 
==Armi==
 
 
{| class="wikitable"  width="100%"
 
{| class="wikitable"  width="100%"
  
Riga 10: Riga 8:
 
! width="206" | Stemma
 
! width="206" | Stemma
 
! Casato e blasonatura
 
! Casato e blasonatura
 +
 +
|- valign=top
 +
|align=center | [[File:Stemma da disegnare.png|150px]]
 +
| '''Mojana''' ('''LOM''') (Milano)
 +
'''(FR)''' D'azur à la fasce vivrée de gueules acc de trois fleurs-de-lis d'or <br/>
 +
(citato in '''[[Brafit#RIET|RIET]]''')<br/>
 +
Ornamenti: Casque couronné <br/>
 +
Cimiero: un demi-vol d'azur ch d'une fasce vivrée de gueules<br/>
 +
Lambrecchini: à dextre d'or et de gueules à senestre d'or et d'azur
  
 
|- valign=top
 
|- valign=top
 
|align=center | [[File:Stemma da disegnare.svg|150px]]
 
|align=center | [[File:Stemma da disegnare.svg|150px]]
| '''Mojares''' (Torino)
+
| '''Mojares''' ('''PIE''') (Torino)
'''(IT)''' 2 fasce ondate di argento inframezzate da - 3 stelle (8raggi) di oro poste in palo su azzurro<br/>
+
'''(IT)''' 2 fasce ondate di argento inframezzate da - 3 stelle (8 raggi) di oro poste in palo su azzurro<br/>
 
(citato in '''[[Brafit#LEOM|LEOM]]''')
 
(citato in '''[[Brafit#LEOM|LEOM]]''')
  
 
|}
 
|}
 
==Bibliografia==
 
'''(2)''' - Dizionario araldico di P. GUELFI CAMAIANI, Milano, Editore Ulrico Hoepli, 1940
 
 
'''(3)''' - Alessandro Augusto Monti Della Corte. Armerista bresciano, camuno, benacense e di Valsabbia, Brescia, Tipolitografia Geroldi, 1974
 
 
'''(4)''' - Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI, 1928-1936
 
 
'''(5)''' - Manuale di araldica di Fabrizio DI MONTAUTO, Firenze, Edizioni Polistampa, 1999
 
 
'''(6)''' - Descrittione del Regno di Napoli di Scipione MAZZELLA, Napoli, 1586
 
 
'''(7)''' - Albo d'Oro delle famiglie nobili patrizie e illustri nel Regno di Dalmazia di Renzo de' VIDOVICH, Trieste, 2004
 
 
'''(8)''' - Armorial de J. B. RIETSTAP, et ses compléments, reperibile su molti siti tra cui [http://www.euraldic.com/blas_aa.html]
 
 
'''(9)''' - Cronologia di famiglie nobili di Bologna di Pompeo Scipione DOLFI, Bologna, 1670 [http://badigit.comune.bologna.it/books/dolfi/scorri.asp?direction=first versione su web]
 
 
'''(10)''' - Galeata nella storia e nell'arte di Mons. D. MAMBRINI, Santa Sofia di Romagna , 1932
 
 
'''(11)''' - Divise, Motti, Imprese di famiglie e personaggi italiani di Jacopo Gelli, Milano, Ulrico Hoepli Editore, 1928
 
 
'''(12)''' - Storia della nobiltà in Sardegna di Francesco Floris e Sergio Serra, Edizioni della torre, 2007
 
 
'''(13)''' - Storia di Venzone, di Clonfero Guido, Arti Grafiche Friulane, 1964
 
 
'''(14)''' - Stemmi ed insegne Pistoiesi, Mazzei, Pistoia, 1908
 
 
'''(15)''' - Priorista Pistoiese, Franchi, Pistoia, 1650
 
 
'''(16)''' - Annuario della Nobiltà Italiana, Crollalanza, 2006
 
 
'''(17)''' - Stemmi delle armi gentilizie delle famiglie di Cento, Francesco Antonio Bagni, 1719, conservato presso l'Archivio Storico Comunale di Cento
 
 
'''(18)''' - Blasoni, o stemi di gentilizi di parecchie famiglie centesi cominciando dall’anno MCC al MDCCLXVIII, Gian Filippo Monteforti, conservato presso l'Archivio Storico Comunale di Cento
 
 
'''(19)''' - Notizie storiche della famiglia Pirani di Cento, Antonio Orsini, 1893, Società tipografica Azzoguidi di Bologna, conservato presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze
 
 
'''(20)''' - Dizionario storico araldico dell’antico Ducato di Ferrara, Ferruccio Pasini Frassoni, 1914, conservato presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma
 
 
'''(21)''' - Enciclopedia Araldica Italiana, Angelo M.G. Scorza, 1955, conservato presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma
 
 
'''(22)''' - Corona della nobiltà d'Italia, Pietro Crescenzi, 1639
 
 
'''(23)''' - I Mortani da Mortano. Storia di una famiglia della Romagna toscana - Volume 2, Maurizio Mortani, Niccolò Mortani, Mortani Editore, 2010
 
 
'''(24)''' - Calendario d'Oro - Pubblicazione dell'Istituto Araldico Italiano, 1899
 
 
'''(25)''' - Patriziato Subalpino - di A. Manno 1895-1906; edizione online Vivant a cura di A. Scordo
 
 
'''(26)''' - [http://www.archiviodistato.firenze.it/ceramellipapiani2/ Archivio di Stato di Firenze]
 
 
'''(27)''' - [http://www.casadalena.it/Araldica.htm Sito della famiglia d'Alena]
 
 
'''(28)''' - [http://www.blasonariosubalpino.it/index1.html Blasonario subalpino]
 
 
'''(29)''' - [http://www.ilportaledelsud.org/cognomi_m2.htm Il portale del sud]
 
 
'''(30)''' - Nobiliario di Sicilia di Antonio Mango di Casalgerardo, 1915-1970 [http://www.regione.sicilia.it/beniculturali/bibliotecacentrale/mango/indicemango.htm versione su web]
 
 
'''(31)''' - [http://www.nobili-napoletani.it/Stemmario-1.htm Nobili napoletani]
 
 
'''(32)''' - [http://www.famiglia-nobile.com/default.asp Famiglie nobili di Sicilia]
 
 
'''(33)''' - Raccolta di armi gentilizie di diverse famiglie di Montefalco di F. DEGLI ABBATI, 1795
 
 
'''(34)''' - Araldica cuneese di R. ALBANESE e S. COATES, Cuneo, Società per gli studi storici, archeologici ed artistici della provincia di Cuneo, 1996
 
 
'''(36)''' - Stemmario di Rutigliano
 
 
'''(37)''' - Enrico Ottonello, ''Gli stemmi di cittadinanza della magnifica comunità di Ovada'', Ovada, Accademia Urbense, 2005
 
 
'''(41)''' - Calvi nella sua storia e nelle sue vicende. Benevento, ed. G. Ricolo,pag.134.
 
 
'''(42)''' - Marco di Bartolo, ''Una raccolta di incisioni araldiche su metallo: sigilli, ferri per dorare, timbri di possesso dei Mola di Nomaglio e Beinasco dal XVI al XX secolo'', in: ''L'araldica dello scalpello'', Atti del convegno, Torino, 27 novembre 2010, a cura di Fabrizio Antonielli d'Oulx, Torino, Vivant, 2011, pp. 347- 358.
 
 
'''(43)''' - Antonio Manno, ''Il Patriziato subalpino. Notizie di fatto storiche, genealogiche, feudali ed araldiche desunte da documenti'', Firenze, Civelli, 1895-1906 per la parte edita; i volumi contenenti le lettere C-Z sono restati manoscritti e poi, dattiloscritti in più copie, sono consultabili presso alcune delle principali biblioteche torinesi (tra le quali Reale, Nazionale e Civica). Quest'opera (fondamentale sia a livello araldico sia storico per tutte le famiglie appartenenti alla nobiltà subalpina) è, dagli inizi degli anni 2000, consultabile anche on line nel sito dell'associazione Vivant e in particolare all'Url:[http://www.vivant.it/pagine/patri.php]
 
 
'''(44)''' - [http://badigit.comune.bologna.it/canetoli/ Floriano Canetoli, ''Il Blasone bolognese, cioè Arme gentilizie di famiglie bolognesi, nobili, cittadinesche e aggregate'', 1791-1795, Bologna.]
 
 
'''(45)''' - [http://bibliotecaestense.beniculturali.it/info/img/insegne-diz.html Giovanni Battista di Crollalanza, ''Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti'', 1886, Pisa, Giornale araldico.]
 
 
{{Armoriale famiglie Italia}}
 
{{Portale|araldica}}
 
  
 
[[Categoria:Armoriali delle famiglie italiane]]
 
[[Categoria:Armoriali delle famiglie italiane]]

Versione attuale delle 19:06, 1 apr 2018

torna indietro

In araldica, un armoriale è una raccolta di armi o stemmi. Questa voce raccoglie stemmi portati da famiglie italiane il cui cognome inizia per Moj.

Stemma Casato e blasonatura
Stemma da disegnare.png Mojana (LOM) (Milano)

(FR) D'azur à la fasce vivrée de gueules acc de trois fleurs-de-lis d'or
(citato in RIET)
Ornamenti: Casque couronné
Cimiero: un demi-vol d'azur ch d'une fasce vivrée de gueules
Lambrecchini: à dextre d'or et de gueules à senestre d'or et d'azur

Stemma da disegnare.svg Mojares (PIE) (Torino)

(IT) 2 fasce ondate di argento inframezzate da - 3 stelle (8 raggi) di oro poste in palo su azzurro
(citato in LEOM)